Ciao! Mancano esattamente 46 giorni al Natale. Rispetto ad un’affermazione del genere, solitamente le reazioni sono due, c’è chi si lascia prendere da uno stato di ansia e chi non riesce a contenere l’entusiasmo. Ovviamente io appartengo alla seconda categoria ma devo confessare che sono cresciuta in una famiglia di Grinch che avrebbero fatto passare la voglia di festeggiare il Natale anche agli elfi! E in questo post ho deciso di svelarvi qualche trucchetto per godersi appieno questo periodo.Come accennato prima io sono cresciuta in una famiglia di Grinch del Natale, mia madre, mio padre e le mie sorelle non amano particolarmente questa festività. Il Natale coincideva con un periodo lavorativo molto intenso per i miei genitori e per loro è sempre stato difficile godersi appieno le feste, nonostante ciò io ho un ricordo splendido dei “miei Natali” di bambina, eravamo tanti cugini, grazie alle mie zie ci riunivamo per la vigilia e il pranzo di Natale e noi bambini ne combinavamo di tutti i colori! Certo per noi bimbi era semplice divertirsi un mondo ci bastava stare insieme e giocare nell’attesa di Babbo Natale, per gli adulti gestire pranzi/cene per 20 persone era un altro discorso. Il rischio per le festività natalizie è proprio questo, presi da mille faccende per l’allestimento della tavola, il menu, la spesa, i regali etc.etc. si finisce per sfiancarsi senza riuscire a godere davvero della compagnia dei propri cari. Ma poi chi sono questi cari? Anche questo risulta essere, spesso, una nota dolente! Capita infatti di trascorrere le festività con amici e parenti con i quali magari non si ha un buon rapporto ma che bisogna invitare perché altrimenti “pare brutto” poi ti ritrovi a tavola con lo zio brontolone, l’amico litigioso, la zia criticona e in un attimo volano i piatti! La cinematografia è piena di esilaranti commedie che descrivono queste “riunioni di famiglia”. Ecco ora veniamo al primo punto delle cose da fare per trascorrere un sereno Natale:

  • Trascorri le feste con chi ami davvero e non circondarti di persone solo per convenzione. Anche lo zio con il caratteraccio ti risulterà più piacevole se nonostante tutto nutri affetto sincero nei suoi confronti.

Per quanto riguarda regali, menu, spesa, allestimento, decorazioni e tutta la giostra legata alle festività la soluzione è una sola:

  • Semplifica. L’arte di semplificare mi è praticamente sconosciuta anzi! Io a Natale vorrei vivere direttamente in una palla di vetro con la neve , il villaggio di casette, i cori, le case addobbate, gli abitanti vestiti a festa etc. Dopo anni ho capito che bisogna tenere sotto controllo l’insidiose aspettative che ti portano a credere che o si riescono a portare a tavola dieci portate oppure non è Natale, o addobbi che neanche i grandi magazzini Harrods oppure che “tristezza”…..ecco NO! Non pretendere di trasformarti in Cracco la sera della vigilia, non esigere da te stessa una tavola allestita meglio di Csaba della Zorza! Fai ciò che puoi secondo il tuo stile e le tue modalità è possibile avere una tavola semplice ma curata in pochi gesti e se la cucina non è esattamente il tuo forte fatti aiutare da chi è più abituato di te a cucinare per tante persone oppure decidi di fare poche portate collaudate.

Va bene semplificare ma questo non vuol dire accontentarsi di un Natale “sciatto”! Se come me amate le cose fatte con cura, allora:

  • Gioca d’anticipo. Io amo la casa addobbata, i regali scelti con amore e presentati con cura e per potere realizzare il tutto per tempo e senza stress bisogna anticiparsi e programmare le cose da fare. A questo scopo io dedico un quaderno al Natale dove traccio liste, idee e tabelle di marcia che mi aiutano a ricordare le cose da fare e che nel tempo si sono trasformati anche in ricordi da custodire delle festività passate. Se amate la cartoleria esistono in commercio quaderni e planner dedicati al Natale oppure potete scaricarli gratuitamente on-line come quello realizzato da Valentina del canale youtube “L’angolo del Focolare” che potete scaricare qui .

Quindi ricapitolando trascorri le feste con chi ami, semplifica e gioca d’anticipo!  Poche e semplici regole a prova di Grinch!

Siamo arrivati alla fine di questo post grazie per la lettura e alla prossima con tutta una serie dedicata al prossimo Natale!

 

 


Home style&OrganizationKids&Family Life
Author: Viviana

Get Connected