2016-06-23-19-32-34

Care mamme e cari papà se siete approdati qui nella speranza di ottenere la formula magica per togliere il pannolino al vostro bimbo in 2/3 giorni resterete delusi!Se c’è una cosa che ho imparato dalla mia esperienza( e dalle avventure di amiche, cugine, vicine di casa), è che non esiste nessuna formula magica universale, ogni bambino vive questo passaggio secondo i propri tempi e modalità. Prima di arrivare a questa conclusione ho (come tutti!) letto articoli, libri, favole illustrate e chiesto consigli  alle mamme più esperte e seppure utili queste informazioni non mi hanno impedito di fare una serie di errori. Era l’estate 2013, una settimana dopo avere festeggiato il secondo compleanno di Giorgia decisi, insieme a due amiche mamme di due bimbi coetanei, di” spannolinare” la mia polpetta. Durante il giorno cercavo di abituarla all’uso del vasino e il pannolino lo mettevo solo per la nanna. Dopo le prime difficoltà le mie amiche in circa un paio di settimane riuscirono nell’impresa io invece ero sempre più scoraggiata, Giorgia non ne voleva sapere di usare il vasino, non mi diceva mai di volere fare la pipì e sembrava accorgersi della cosa solo a “cose fatte”! A quel punto seguendo gli ennesimi suggerimenti optai per un approccio più strong via il pannolino anche di notte ( c’è che sostiene che così facendo si ottengano risultati in più breve tempo!), fu un disastro nessun miglioramento per lei e notti faticose e insonni per entrambe. Con il “senno di poi” ho capito che con Giorgia ho sbagliato i tempi e i modi non ascoltando e osservando veramente la mia bimba. A differenza dei suoi compagni Giorgia non era ancora pronta a quel passaggio e il mio forzarla non aveva fatto altro che peggiorare la situazione. Quando infatti, in un secondo momento  allentai un pizzico la pressione ( senza ritornare all’uso esclusivo del pannolino) e mi soffermai maggiormente sul comportamento di mia figlia riuscii ad intuire il momento in cui lei stessa “decise” di abbandonare definitivamente il pannolino. Alla luce della mia esperienza posso semplicemente consigliarvi di ascoltare il vostro bimbo cercando di sostenerlo in questo passaggio così importante. 

Da un punto di vista organizzativo vi consiglio grosse scorte di intimo e l’uso di un abbigliamento semplice e pratico con non costringa il bimbo a grosse evoluzioni e attese in quei momenti. Uno strumento che invece mi ha davvero aiutata moltissimo fuori casa è il vasino portatile 2 in 1 Potette Plus. Si tratta di un vasino da viaggio che all’occorrenza si trasforma anche in un riduttore per il wc, funziona con delle bustine anti-odori monouso semplicissime da fissare alla base. Ricordo che lo trasportavo tranquillamente in borsa ovunque così da evitare anche le capriole nei bagni pubblici non certo pulitissimi, l’unico neo di questo prodotto  era ed è (purtroppo) il prezzo alto delle bustine assorbenti, bisogna approfittare delle offerte per farne scorta. Quest’anno sarà il turno di Giancarlo, incrociamo le dita!

Ciao e alla prossima!


Kids&Family Life
Author: Viviana

Get Connected