2016-06-04-15-00-56

Portarsi il pranzo da casa è a mio avviso la scelta migliore, per salvare la linea, la salute e  il portafogli!

Mio marito mangia abitualmente in ufficio e dopo i primi tempi tra panini con i soliti insaccati, rustici unti e costose insalate di riso (preparate con il “condiriso” industriale) abbiamo scelto di organizzarci portando il cibo da casa. Parlo al plurale per delicatezza, ma a dire il vero, visto che mio marito non si cucina neanche un uovo, sono io che mi sono impegnata a provvedere alla preparazione del pranzo da asporto. Inizialmente trovavo il compito gravoso, stare lì a pensare a cosa cucinare, la preparazione e via dicendo, ma con i giusti accorgimenti e una buona organizzazione del menu settimanale è assolutamente fattibile. Un trucchetto tipico salva-tempo e salva-fatica è naturalmente l’uso degli avanzi. Bisogna però sapere usare questo espediente, non voglio apparire schizzinosa ma certi cibi il giorno dopo diventano davvero immangiabili! Io preparo spesso pizze e focacce farcite con formaggi e verdure, polpette di carne oppure di verdure, pasticci di patate e di pasta. Con la bella stagione diventa tutto ancora più semplice ci sono mille modi di preparare in anticipo insalate di pasta, di riso, cous-cous, verdure miste ecc.

La foto che vedete è in realtà un regalo di compleanno che ho preparato per una mia cara amica che, mangia spesso  fuori casa e trascorre i suoi week-end sui campi di beach tennis. Mi piaceva l’idea di regalarle qualcosa di utile per i pranzi fuori casa e il mitico Tiger mi è venuto in soccorso con una linea estiva a tema fenicotteri dedicata alla conservazione del cibo da asporto. Ho comprato una borsina frigo, dei contenitori per il cibo, le ghiaccette e non ho resistito a un pacco di tovaglioli della stessa linea. Preparato il” corredino della schiscetta” ho pensato di riempirlo di cose buone ed ecco un’ idea regalo originale da copiare! Vi lascio di seguito un paio di ricette facili e veloci per la pausa pranzo.

2016-06-04-15-14-41

 

Insalata di Songino con noci scaglie di Parmigiano Reggiano (per 3/4 porzioni:

  • 1 busta pronta all’uso di foglie di valeriana/songino
  • 70 g di Parmigiano Reggiano ridotto in scaglie
  • 100 g di noci sgusciate
  • olio e.v.o. di altissima qualità
  • sale

Questa ricettina e semplicissima e veloce , l’unico accorgimento è quello di usare possibilmente ingredienti di primissima qualità.

2016-06-04-15-07-30

 

Polpette ricotta e spinaci (4 porzioni)

  • 400 g di spinaci (per praticità si possono usare gli spinaci in foglia congelati)
  • 200 g di ricotta
  • 50 g di Parmigiano Reggiano
  • 1 uovo
  • sale q.b.
  • pangrattato q.b.
  • semi di sesamo q.b.

Cuocere velocemente gli spinaci in padella e sminuzzarli con l’aiuto di una forbice. Mescolare in una ciotola gli spinaci, la ricotta, l’uovo e salare a piacere. Poco per volta aggiungere all’impasto il pangrattato in modo da ottenere un impasto consistente ma non troppo asciutto. Confezionare delle polpette grosse come una noce. In un piattino mescolare del pangrattato e 1/2 cucchiai di semi di sesamo, passare velocemente le polpettine in questo composto e adagiarle su una pirofila rivestita di carta da forno. Cospargere le polpette con un filo d’olio e infornare a 180° per circa 20 minuti.

2016-06-04-15-05-53

 

Per la ricetta dei biscottini al limone vi rimando al video su Youtube della bravissima Benedetta, sono una vera bontà!

Spero di esservi stata utile, grazie e alla prossima!

 


D.I.Y.
Author: Viviana

Get Connected